Vaccinazioni in medicina veterinari: pro e contro

Grave spondilartrosi trattata con nutraceutici
5 Dicembre 2015
Utilizzo della micoterapia nelle lesioni degenerative epatiche
10 Dicembre 2015

Negli ultimi 40 anni la Medicina Veterinaria ha avuto ragione di patologie virali gravi come la Parvovirosi ed il Cimurro.

Attualmente questfoto con aloee virosi (in particolare nel Nord Italia) sono sotto controllo, anche grazie alle vaccinazioni ripetute negli ultimi decenni.

Per la salute del cane è comunque importante verificare il grado anticorpale effettivo per queste virosi, prima di un’ulteriore vaccinazione.
Nel mio ambulatorio costantemente testo gli animali vaccinati annualmente da 7/8 anni e spesso li ritrovo con un corretto indice anticorpale.

In questi soggetti è quindi inutile e spesso dannoso l’utilizzo di vaccini che stimolino il sistema immunitario inutilmente apportando adiuvanti chimici non certo salutari, se ripetuti annualmente con costanza.

Il poter verificare il reale stato immunitario dell’animale è senza dubbio una innovazione positiva per la Medicina Veterinaria.

Comments are closed.

Telefono
Email